Bonus affitti anziani, l’aiuto che permette loro di rimanere nelle proprie abitazioni: come ottenerlo

È stato stanziato un nuovo bonus dedicato agli anziani in affitto. Ecco come funziona e cosa fare per ottenerlo.

La casa rappresenta da sempre un luogo nel quale sentirsi al sicuro, fare famiglia e vivere momenti piacevoli con le persone che si amano di più. Ciò vale ovviamente sia per chi ha una casa di proprietà e per chi si trova in affitto.

bonus affitto anziani
Bonus affitto anziani: come funziona – (cityzen.it)

Poter invecchiare dove si è vissuti per anni è infatti il sogno di molti ed è un vero peccato quando a causa di mancanza di fondi ciò si rivela impossibile. Per questo motivo è possibile poter contare su un aiuto speciale e rivolto proprio agli anziani in affitto che desiderano vivere ancora nella loro casa, pur avendo qualche difficoltà economica.

Come funziona il Bonus affitti anziani

Sappiamo bene come i vari bonus esistenti siano da sempre un valido aiuto nella vita di tutti i giorni. E lo è ancor di più quello pensato per gli anziani che, altrimenti, rischiano di dover cambiare casa. Iniziamo subito con il dire che, almeno per il momento, quest’iniziativa è legata solo alla Lombardia. La regione ha infatti deciso di offrire un bonus affitto per gli over 70 che hanno difficoltà economiche.

bonus affitto anziani
Bonus affitto anziani: come funziona – (cityzen.it)

Lo scopo è quello di evitare l’esclusione sociale alla quale si rischia di andare incontro trasferendosi in tarda. Ovviamente, come per ogni bonus ci sono delle regole da rispettare. La prima è quella di avere almeno 70 anni di età. Segue poi la residenza in Lombardia e presso un alloggio di proprietà di Aler o di enti simili.

L’ISEE non deve superare i 26mila euro, il contratto di locazione deve essere regolarmente registrato e con un canone che non deve superare un determinato importo. Infine non si deve essere proprietari di altri immobili, ricoverati presso una struttura residenziale o con contributi già in atto per il pagamento del canone di locazione.

Appurato di essere in possesso dei requisiti è importante ricordare che il bonus affitti è compatibile anche con altri bonus legati alla locazione. È inoltre cumulabile con l’Assegno di inclusione. Le possibilità per ottenerlo e per goderne a pieno sono quindi molto alte. Per richiederlo basta farne richiesta all’Aler competente per il territorio, andando di persona, inviando un’email o una raccomandata.

La tempistica richiede invece di agire entro il 31 dicembre di ogni anno. Ricordiamo che questo bonus è stato concesso in via sperimentale e al momento ha la durata di soli tre anni. Il suo valore massimo è inoltre di 3.600 euro annui e, una volta ottenuto, viene erogato direttamente al proprietario dell’immobile che farà la giusta detrazione all’inquilino che abita nell’appartamento in affitto.

Impostazioni privacy