Barrette proteiche, smetti di comprarle: economiche e fatte in casa hanno tutto un altro sapore

Come preparare con le proprie mani delle barrette proteiche buonissime e tanto salutari. Ecco la ricetta economica e che fa bene.

Nel corso della giornata capita di fare degli spuntini. Lo spazio di tempo che intercorre tra un pasto e l’altro è sempre di un certo numero di ore e spesso si avverte un languorino che deve essere in qualche modo colmato.

ricetta barrette proteiche
Come fare in casa le barrette proteiche – cityzen.it

Non solo: dopo una sessione di allenamento in palestra o dopo una corsa, ma anche tra le tante attività che si svolgono durante il giorno fuori e dentro casa, si ha bisogno di uno spezza fame, uno snack che possa riempire lo stomaco in modo leggero ma soddisfacente.

A questo scopo sono state ideate le barrette che servono a garantire un apporto di proteine utile alla salute dell’organismo. Nei supermercati l’offerta è vasta, ce n’è per tutti i gusti, ma sono davvero così salutari? Spesso ci si accorge che non è così. Sia per esser certi di mangiare uno snack genuino e sano, senza conservanti e coloranti, sia per risparmiare, si può scegliere di preparare in casa delle ottime barrette proteiche.

Le barrette proteiche fatte in casa: ingredienti e preparazione

Salutari e golose, queste barrette sono anche vegane, perciò adatte anche a chi segue questo tipo di alimentazione. Si compongono di fiocchi d’avena, nocciole, cacao e datteri che gli danno una dolcezza naturale per cui sono senza zuccheri aggiunti. Si preparano davvero molto velocemente con soli 4 ingredienti e con un costo abbastanza contenuto per cui permettono anche di risparmiare.

ricetta barrette proteiche
Salutari ed economiche, le barrette proteiche fatte in casa – cityzen.it

Ingredienti

  • 50 g di fiocchi di avena,
  • 300 g di datteri denocciolati
  • 100 g di nocciole tostate
  • 50 g di cacao amaro in polvere
  • Acqua q.b.
  • 1 pizzico di sale

Preparazione

  1. Per fare queste semplici e velocissime barrette proteiche bisogna prima tostare le nocciole in forno o in padella.
  2. Poi inserire in un mixer i fiocchi d’avena con il cacao amaro e le nocciole. Frullare bene il tutto e subito dopo inserire i datteri spezzettati grossolanamente per agevolare la lavorazione. Inserire anche il pizzico di sale. Quindi frullare nuovamente molto bene e il gioco è fatto.
  3. Se il composto risulta troppo duro si aggiunge un po’ d’acqua, ma solo un po’ per ammorbidirlo. La consistenza deve essere ben compatta.
  4. A questo punto non resta che stendere il composto in una teglia su carta da forno e livellare con le mani dando uno spessore di circa 1/2 cm. Lasciar compattare completamente e per velocizzare  i tempi si può mettere in frigo. 
  5. Infine non rimane che ricavare le barrette tagliando dei rettangoli con il coltello.

Queste barrette proteiche si possono conservare in frigorifero per circa 5 giorni oppure si possono inserire negli appositi sacchetti da congelamento e conservazione e mettere in freezer per congelarle. Dureranno per circa 4 mesi. 

Impostazioni privacy