Monica Tinghino

Operatrice di Biodinamica Craniosacrale

 

Perché Biodinamica Craniosacrale?
A mano a mano, praticando, sentivo sempre di più che la Biodinamica Craniosacrale era la mia strada, un percorso che ha un inizio ma non ha una fine, una continua crescita personale prima di tutto, un approccio orientato alla salute che risveglia le capacità di autoregolazione ed equilibrio presenti nel nostro corpo.

Qual è stato il tuo percorso professionale?
Ho incontrato la disciplina Craniosacrale intorno agli anni 2000, mentre frequentavo gruppi di crescita e spiritualità, sentivo che volevo affinare delle capacità che iniziavo a sviluppare, cosi ho riconosciuto subito nella pratica Craniosacrale l’ approccio che stavo cercando, un approccio basato sulla presenza e sull’ascolto, molto delicato e allo stesso tempo molto profondo. Negli anni ho acquisito sempre più competenze, grazie a percorsi paralleli che hanno affinato e approfondito le mie qualità nella tecnica.

Perché City ZEN?
Quando mi hanno parlato di City ZEN e soprattutto della missione solidale per aiutare i bambini disagiati nel mondo, ho sentito una fortissima emozione, la realizzazione di qualcosa che condivido profondamente, benessere e solidarietà insieme. L’unione delle mie due principali passioni, grazie!!!

Background
Sono nata in Ethiopia, ad Addis Abeba e con la mia famiglia abbiamo vissuto condividendo molto del nostro tempo con altre famiglie, una sorta di “cohousing”. Fino ai quattro anni, ho trascorso il mio tempo con persone di altre culture e in profondo contatto con la natura e gli animali, in una terra meravigliosa. Riconosco la grande fortuna di esser cresciuta in una famiglia che mi ha trasmesso la passione per i viaggi, e valori quali la condivisione, la solidarietà e la ricerca spirituale.
Questo imprinting mi ha accompagnato negli anni e mi ha aiutato a tracciare la mia vita professionale, ho iniziato come fotografa di reportage sociale, viaggiando molto, e in seguito ho approfondito il mio interesse per il sociale cominciando a lavorare su progetti di servizi di residenzialità integrata, per persone con disabilità fisica e mentale a Milano.