Vuoi far tornare la tua lavatrice come nuova? Segui questi 4 step e la pulizia sarà più facile

Lavatrice che puzza, bucato che odora di umido”, guarnizioni con la muffa o calcare nel cestello sono problemi molto comuni.

Le pulizie della lavatrice sono considerate difficili e anche impegnative, ma se si effettuano le azioni corrette tutto diventa più semplice, e soprattutto la lavatrice durerà molto più a lungo.

come pulire la lavatrice
Con pochi trucchi si può pulire la lavatrice e farla durare più a lungo – Cityzen.it

Può sembrare una cosa di poco conto saper manutenere e pulire la lavatrice, ma invece effettuare queste azioni permette di avere un bucato più pulito e igienizzato e anche di risparmiare sulle riparazioni.

La lavatrice torna perfetta se fai così, ecco i consigli degli esperti

Forse non tutti sanno che bisognerebbe provvedere a pulire le parti interne della lavatrice almeno 4 volte all’anno, in modo da evitare guasti e fare un bucato più pulito e sanificato.

come pulire guarnizione lavatrice
La guarnizione va pulita di frequente per evitare muffe e cattivi odori – Cityzen.it

Oltre a lasciare aperto l’oblò e lo sportellino dei detersivi alla fine di ogni lavaggio, dobbiamo pensare alla pulizia di tutte le parti.

Partiamo dalla guarnizione, che non di rado si riempie di sporcizia e di muffa. Basta aprire bene lo sportello e tirarla leggermente in modo che le pieghe siano verso l’esterno. Bisogna eliminare i residui di sporco e poi passare una semplice spugna per piatti imbevuta di acqua e aceto. In questo modo andiamo a disinfettare. Infine, si asciuga bene.

Fondamentale è la pulizia del filtro, che andrebbe eseguita almeno 2 volte all’anno. La procedura è un po’ complessa e va effettuata attentamente: innanzitutto bisogna scollegare la lavatrice dalla corrente, poi bisogna dotarsi di qualche straccio o di una bacinella per raccogliere l’acqua che uscirà dal filtro.

Una volta tolto il filtro, sarà sufficiente eliminare tutto lo sporco più grosso e poi si termina la pulizia passando il filtro sotto l’acqua corrente. Se necessario, strofinare le parti più sporche con un vecchio spazzolino da denti. Prima di rimetterlo nel suo alloggio, il filtro va asciugato bene.

Passiamo adesso alla pulizia del cestello, che va effettuata di tanto in tanto. Bisogna programmare un ciclo di lavaggio lungo, ad alte temperature, e senza bucato. Al posto del detersivo si deve usare un prodotto disincrostante, che si può facilmente sostituire con 1 litro di aceto.

Se il problema è il calcare, allora dobbiamo effettuare un’ulteriore operazione, almeno ogni 3 o 4 mesi. Bisogna impostare un ciclo di lavaggio a 60°, senza il bucato, e mettere al posto del detersivo una soluzione di acido citrico al 20% o in alternativa 1 litro di aceto bianco.

Con queste poche operazioni garantiremo lunga vita alla lavatrice e soprattutto un bucato profumato, pulito e igienizzato.

Impostazioni privacy