Shannen Doherty ritorna su un gravissimo episodio del passato: dopo Streghe é cambiato tutto

La carriera di Shannen Doherty dopo l’addio a Streghe prese una direzione completamente diversa. La donna è tornata sull’argomento.

Shannen Doherty, di recente, ha dato una notizia molto dolorosa ai suoi fan. Purtroppo, il tumore che l’ha colpita nel 2015 non le sta lasciando scampo. La donna ha anche fornito alcuni dettagli riguardanti il suo funerale. Nell’ultimo periodo, è tornata a far discutere per via di alcune dichiarazioni legate all’addio a Streghe.

Shannen Doherty su Streghe
Shannen Doherty torna a parlare dell’addio a Streghe (Fonte: IG @theshando) – cityzen.it

A distanza di tanti anni, ha spiegato il motivo per cui la produzione decise di rinunciare a lei. Si è parlato spesso di fraintendimenti, di litigi e di problemi con il contratto. In effetti, si verificò proprio una situazione di questo tipo. Da quel momento in poi, però, le cose per l’attrice presero una brutta piega.

Shannen Doherty segnata dall’addio a Streghe: le conseguenze

Shannen Doherty è famosa soprattutto per aver interpretato Brenda Walsh nelle prime quattro stagioni di Beverly Hills 902010 e Prue Halliwell nelle prime tre di Streghe. Quest’ultimo ruolo le permise di raggiungere un enorme successo. I fan della serie tv si erano letteralmente innamorati del suo personaggio. Purtroppo, la produzione, a un certo punto, decise di rinunciare a lei. Fu un episodio doloroso che, ancora oggi, viene ricordato con grande disappunto.

Il rimpianto di Shannen
Shannen Doherty rimpiange ancora quella decisione – (Fonte: IG @theshando) – cityzen.it

L’attrice è tornata a parlare dell’argomento, soffermandosi su alcuni dettagli. Tutto nacque a causa dei numerosi litigi con Alyssa Milano (Phoebe Halliwell). Il suo entourage le consigliò di dire di aver lasciato volontariamente la serie tv perché, dopo il licenziamento da Beverly Hills, la sua carriera era fortemente a rischio. Bisognava trovare il modo per evitare di macchiare ancora il suo curriculum.

Shannen non sapeva come gestire la cosa. Per lei, queste parole non avevano alcun senso: “Chi crederà che sono abbastanza pazza da lasciare uno spettacolo di successo?“. Con la maturità di oggi, probabilmente, avrebbe agito in un altro modo. C’erano soluzioni alternative da provare. La situazione era completamente diversa rispetto a ciò che accadde sul set di Beverly Hills. In quel caso, la colpa fu in parte sua.

Per via della malattia del padre e del marito tossicodipendente non riusciva ad arrivare sempre in orario. All’epoca, preferì non dire niente alla produzione. Di conseguenza, non vennero trovate giustificazioni per il suo comportamento: “Non credo che nessuno sapesse che mio padre era molto malato e non credo che nessuno sapesse che mio marito era un tossicodipendente“.

L’addio a Streghe, nonostante tutto, ebbe comunque un certo peso sulla sua professione. Le voci iniziarono a circolare e molti iniziarono a non vederla più di buon occhio: “Avrei voluto essere più vecchia e più saggia perché avrei fatto causa e sarei stata onesta riguardo ai pettegolezzi e ai pregiudizi su di me“, ha confessato l’attrice.

Impostazioni privacy