Se volete il rimborso del 730 a luglio dovete agire ora prima che sia tardi

Per avere il rimborso del 730 già a luglio occorre procedere subito con l’invio della dichiarazione dei redditi. Il tempo stringe. 

Ci sono delle tempistiche da rispettare nella presentazione del modello 730 2024. Ricordiamo che la precompilata è già a disposizione dei cittadini sul portale dell’Agenzia delle Entrate, non rimane che controllarla e inviarla.

Modello 730 come ricevere il rimborso a luglio
Modello 730, come ricevere il rimborso a luglio (Cityzen.it)

Quando arriva maggio i contribuenti si affrettato a recuperare la documentazione necessaria per presentare la dichiarazione dei redditi. L’invio del modello 730 per dipendenti e pensionati e del modello Redditi persone fisiche per gli autonomi è un obbligo da ottemperare una volta all’anno. Bisognerà mettere a conoscenza il Fisco dei redditi maturati l’anno precedente entro il 30 settembre. Tramite dichiarazione, poi, si potranno ottenere le detrazioni e deduzioni di numerose spese effettuate nel periodo d’imposta di riferimento.

Dal conteggio potrebbe emergere un debito oppure un credito. In questo secondo caso il contribuente otterrà un rimborso IRPEF che nel caso dei lavoratori dipendenti e dei pensionati arriverà in busta paga o nel cedolino della pensione. Gli autonomi e chi invia il modello senza sostituto d’imposta, invece, riceveranno il rimborso sul conto corrente (con tempistiche molto più lunghe, anche di un anno). I soggetti che compilano il modello 730 non dovranno attendere troppo, già a luglio potrebbe arrivare il rimborso.

Quando arriva il rimborso del 730: tutto dipende dalla data di presentazione

Prima si inoltrerà la dichiarazione dei redditi prima si otterranno i soldi dall’INPS. I dipendenti e pensionati che intendono ricevere il rimborso IRPEF entro luglio hanno tempo fino al 31 maggio per inviare il modello 730 precompilato perché il sostituto d’imposta riceverà il documento entro il 15 giugno e potrà erogare la liquidazione con la retribuzione di competenza del mese di luglio.

Rimborso a luglio inviando il 730 entro il 31 maggio
Rimborso a luglio inviando il 730 entro il 31 maggio (Cityzen.it)

Attendendo oltre il 31 maggio, invece, il rimborso arriverà con lo stipendio del mese successivo a quello di inoltro della dichiarazione. Diverse le tempistiche per i pensionati. Il rimborso sarà erogato dopo due mesi dall’invio del 730. Attenzione, se l’importo del rimborso dovesse superare i 4 mila euro allora i soldi non arriveranno prima di dicembre e in alcuni casi occorrerà aspettate la primavera 2025. Tempi lunghi anche per chi presenta il modello Redditi Persone Fisiche.

La scadenza dell’invio è il 15 ottobre e sarà l’Agenzia delle Entrate a procedere con il versamento sul conto corrente. Ci vorranno minimo quattro mesi dal momento in cui si è presentata la dichiarazione dei redditi. Impossibile, dunque, avere i soldi già a luglio. Tale possibilità è riservata solo ad alcuni dipendenti che entro oggi invieranno il modello 730.

 

Impostazioni privacy