Rilascio del passaporto alle Poste: c’è la data della svolta

Poste Italiane è pronta per rilasciare i passaporti ai cittadini. Una vera svolta che al momento si limita ad alcuni Comuni.

Da lunedì 11 marzo 2024 sarà possibile recarci presso un Ufficio di Poste Italiane per richiedere il rilascio o il rinnovo del passaporto. Al momento sono settemila i Comuni coinvolti nel cambiamento.

Passaporto da Poste Italiane
Poste Italiane rilascerà passaporti, da quando (Cityzen.it)

Il Progetto Polis è stato abbracciato da Poste Italiane con l’obiettivo di creare un nuovo modello di Ufficio Postale. Il fine è la coesione economica, sociale e territoriale del Paese affiancata dal superamento del digital divide dei piccoli Comuni e delle zone interne. Le linee di intervento del Progetto Polis sono lo Sportello Unico e gli Spazi per l’Italia.

Lo Sportello vuole semplificare la vita dei cittadini di piccoli centri meno raggiungibili in modo tale da assicurare stesse opportunità tra chi abitati in grandi e piccoli Comuni. Spazi per l’Italia, invece, vuole realizzare un’ampia rete nazionale di spazi per il co-working ed eventi di formazione. Nell’ottica del Progetto Polis si è pensato di consentire il rilascio dei passaporti negli Uffici Postali dei Comuni con meno di 15 mila abitanti. Aderenti all’iniziativa, per ora, 7 mila piccoli centri.

Nuova modalità di rinnovo e rilascio del passaporto

Lunedì 11 marzo partirà la sperimentazione del servizio di richiesta rinnovo e rilascio passaporto negli Uffici Postali di 7 mila Comuni con meno di 15 mila abitanti. Gli interessati dovranno semplicemente presentarsi allo sportello con un documento di identità, il codice fiscale, due fototessere adatta per il passaporto, la marca da bollo e il bollettino pagato o da pagare.

Gli Uffici Postali aderenti al Progetto Polis avranno a disposizione una piattaforma per raccogliere le impronte digitali e le foto. Ritireranno il vecchio passaporto oppure le denuncia di smarrimento e provvederanno ad inviare la documentazione all’Ufficio di Polizia che si occupa dei passaporti. Potranno approfittare di questa opportunità solamente i cittadini residenti nei Comuni coinvolti.

Il servizio si aggiunge ad altre iniziative già attive nei piccoli centri proprio grazie al Progetto Polis – Case dei servizi di cittadinanza digitale. Parliamo del rilascio dei certificati anagrafici e di stato civile, dei certificati previdenziali, di servizi giudiziari che vedono coinvolti gli Uffici Postali dei Comuni Polis. A breve, poi, verrà avviata anche la sperimentazione del rilascio della Carta di Identità Elettronica e di altri servizi dell’Agenzia delle Entrate. Il cittadino potrà sfruttare il servizio scelto allo Sportello oppure accedendo alle apposite sale dedicate o utilizzando i totem digitali per eseguire le richieste in autonomia.

Impostazioni privacy