Queste 5 lire che conosci benissimo valgono 110.000 euro

Chi l’avrebbe mai detto che le piccole 5 Lire arrivano a valere centinaia di migliaia di euro? Eppure ce n’è un tipo che è così prezioso.

Sono tantissime le persone che hanno conservato qualche vecchia moneta, per ricordo, nostalgia, ma anche con la speranza che un giorno aumentino di valore.

quali sono le 5 lire che valgono di più
Sono pochi i pezzi di 5 Lire che valgono una fortuna – Cityzen.it

Alcuni fortunati possono davvero festeggiare, perché esistono attualmente diversi pezzi da 5 Lire ricercatissimi, che i collezionisti sono disposti a pagare molto bene. Addirittura c’è una “comune” 5 lire vale più di 100 mila euro. Conviene andare a frugare nei cassetti allora, e sperare di avere tra le mani la moneta giusta.

Scopri qual è la moneta da 5 Lire che vale una fortuna: potresti davvero svoltare

Esistono milioni di esemplari ancora “in circolazione” di 5 Lire, una monetina leggera e piccola che anche all’epoca in cui veniva coniata non valeva un granché. Ne sono state create molte versioni, e alcuni pezzi oggi valgono tantissimi soldi.

quanto valgono 5 lire vittorio emanuele
Le 5 Lire Vittorio Emanuele II valgono tantissimo – Cityzen.it

Per capire se abbiamo tra le mani una 5 Lire quotata, innanzitutto dobbiamo controllare che sia tra quelle ricercate, o se presenta vistosi errori di conio (che pagano di più) ma anche che sia in ottimo stato, perché le cifre più alte vengono pagate solamente per le monete “fior di conio”. Molte monete ricercatissime, per quanto riguarda le 5 Lire, appartengono all’epoca di Re Vittorio Emanuele II.

Sono principalmente 3 le tipologie di valore: la moneta dell’Unità d’Italia, le monete Umberto I e le prime monete Vittorio Emanuele II Aquila Sabauda. Partendo dalla rima tipologia, ovvero la moneta da 5 Lire Unità d’Italia, sappiamo che è stata coniata nel 1861, ed è considerata rara. La riconosciamo dalle altre perché da un lato c’è la figura del Re mentre dall’altro lo stemma dei Savoia.

Ne sono stati immessi in circolazione circa 20 mila pezzi, e se in stato fior di conio la moneta vale anche più di 20 mila euro. Se tenuta molto bene comunque può valere fino a circa 7 mila euro. Per quanto riguarda invece le 5 Lire Umberto I, i pezzi giusti possono essere venduti anche a 15 mila euro. Quelli più ricercati sono le 5 Lire del 1878, ma anche quello del 1879, che invece di 15 mila vale però “solamente” 3 mila euro.

Infine troviamo le monete da 5 Lire Vittorio Emanuele II Aquila Sabauda, coniate nel 1901 ma in numero davvero esiguo e quindi rarissime e preziosissime. Com’è intuibile dal nome, la moneta presenta un lato con l’immagine del Re e l’altro lato con l’Aquila sabauda. Chi ha una moneta di questo tipo, a fior di conio, può guadagnare con la sua vendita anche fino a 110 mila euro.

Impostazioni privacy