Puntura di zanzara: elimina il prurito con questi rimedi naturali, sono infallibili

Come contrastare il prurito che deriva dalla puntura di zanzara: occhio ad alcuni rimedi naturali preziosi da scoprire

Via via che le temperature iniziano a salire, sono sempre più presenti e numerose le zanzare, gli insetti che sono soliti ronzare intorno e magari pungere. Si tratta di un’azione, compiuta dalle zanzare, non tanto per sfamarsi ma per riprodursi.

Rimedi naturali puntura di zanzara
Rimedi naturali puntura di zanzara, eccone alcuni da approfondire – cityzen.it

Di solito, tali insetti si nutrono di polline e linfa delle piante, ma le femmine di varie specie, dopo l’accoppiamento, puntano al sangue così da poter ricevere le proteine e l’energie tali per la deposizione delle uova fertili.

Spesso può capitare, magari durante una cena in giardino con amici, o in altre occasioni, di iniziare a sentire un forte prurito, per poi scoprire che si tratta proprio della puntura di una zanzara. La puntura finisce per irritare la pelle e provocare prurito e gonfiore lungo la zona interessata.

In farmacia si possono comprare diversi prodotti ideati per alleviare il prurito, e vi sono lozioni o creme da applicare per ridurre l’irritazione. Inoltre, vi sono anche dei rimedi naturali per la puntura di zanzara da approfondire, che si potrebbero usare, ad esempio, in assenza di un prodotto specifico in casa.

Puntura di zanzara, alcuni rimedi naturali da scoprire: aloe vera e non soltanto

Sono in tanti, dunque, a chiedersi se vi siano dei rimedi naturali a cui far riferimento nel caso in cui si riceva una puntura di zanzara, col relativo gonfiore e prurito da essa derivanti. Si tratta delle soluzioni che possono ridurre il disagio ed il fastidio causato dalla puntura, e in primo luogo occhio al ghiaccio.

Rimedi naturali puntura di zanzara
Ghiaccio e altri rimedi naturali per la puntura d zanzara – cityzen.it

Avvolgendo in un panno un cubetto di ghiaccio, da applicare sulla puntura, potrà anestetizzare la parte colpita. Un’altra possibilità si lega alla aloe vera, una pianta che, come i più attenti sapranno, è nota per le diverse proprietà benefiche, ed in grado di idratare la pelle. Può essere una valida soluzione anche nel caso delle punture di zanzara, poiché sfiamma la pelle irritata dalla stessa.

Si passa poi al miele, in virtù delle relative proprietà antitetiche, e alla cipolla. Occorrerà, nel caso di quest’ultima, strofinare una fetta di cipolla sulla bolla, per ottenere un veloce sollievo. L’ortaggio ha ammoniaca e composti solforati, la cui azione antibiotica può aiutare a ridurre il gonfiore.

Inoltre, particolarmente in estate quando si passa più tempo all’area aperta, sarebbe bene avere sempre con sé uno spray per la protezione dalle zanzare ed una lozione dopo puntura.

Vi sono in commercio anche dei prodotti naturali disponibili e in tal senso è bene approfondire il tutto, dai rimedi naturali a cui eventualmente far riferimento, ai prodotti sul mercato, consultando prima gli esperti in materia e sentendo il parere dei professionisti, così da ricevere un parere specifico rispetto alla propria situazione e alle proprie esigenze.

Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e riguardano studi scientifici o pubblicazioni su riviste mediche. Pertanto, non sostituiscono il consulto del medico o dello specialista, e non devono essere considerate per formulare trattamenti o diagnosi.

Impostazioni privacy