Nuovo servizio INPS per le pensioni, tutto più semplice e puoi abbandonare il CAF

Ha preso il via la sperimentazione della piattaforma per gli intermediari in ambito pensioni: cos’è il nuovo servizio INPS e dettagli

Tutte le tematiche e gli argomenti che hanno a che fare in generale con le pensioni, e ancor più nel particolare con le domande, destano sempre una forte attenzione negli utenti. In tal senso, è possibile approfondire alcuni dettagli e cos’è la piattaforma per gli intermediari per l’erogazione delle prestazioni individuali, oggetto di recente sperimentazione per quanto riguarda il nuovo servizio INPS.

Pensioni, piattaforma INPS
Pensioni e INPS, piattaforma per intermediari per erogazione prestazioni individuali – cityzen.it

Nella data del primo aprile, a proposito della piattaforma intermediari per l’erogazione delle prestazioni individuali, ha infatti preso il via la sperimentazione delle domande di pensione, che successivamente sarà affiancate da altre. Attraverso tale piattaforma dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, sarà possibile l’invio delle domande d’erogazione delle prestazioni individuali per quel che riguarda le pensioni.

Più nel dettaglio, l’Istituto ha reso noto, mediante il messaggio numero 1277 del 27.03.2024, dell’avvio di tale fase con gli Istituti di patronato per l’invio delle domande tramite il portale dell’Istituto con mandato di patrocinio digitale. La fase di prova riguarda le domande di prestazione, nell’ambito delle pensioni, e concernerà una platea di operatori oggetto di individuazione dai medesimi Istituti di Patronato.

Pensioni, piattaforma INPS per gli intermediari: la modalità di presentazione delle domande

Desta dunque attenzione la piattaforma INPS per gli intermediari, in tema pensioni, con la relativa fase di sperimentazione delle domande. Lo svolgimento della procedura avviene mediante il portale dell’Istituto con mandato di patrocinio digitale, come detto.

Pensioni, piattaforma INPS
INPS, piattaforma per intermediari: al via sperimentazione per invio domande di erogazione delle prestazioni individuali nell’ ambito pensioni – cityzen.it

Per quanto riguarda la modalità di prestazione delle domande pensionistiche, non vi sono variazioni, tuttavia vi è soltanto una integrazione. Durante la fase iniziale di predisposizione della richiesta, gli operatori degli Istituti di Patronato dovranno immettere il codice fiscale del soggetto. Qualora vi fosse il mandato digitale, avranno modo di associarlo alla domanda di pensione.

Via via in modo progressivo, vi sarà l’estensione dell’applicazione della Piattaforma intermediari per l’erogazione delle prestazioni individuali. In particolare, tale estensione riguarderà nuove prestazioni e non soltanto quella pensionistica. È possibile approfondire e consultare le istruzioni sul tema, facendo riferimento al messaggio del 27.03.2024, numero 1277 dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale.

L’Istituto stesso, inoltre, ha fornito una breve ma preziosa guida in allegato al suddetto messaggio, col fine di rendere più agevoli le operazioni di conferimento del mandato digitale. Nel dettaglio, a seguire i riferimenti da poter consultare presenti nel messaggio INPS.

Impostazioni privacy