Legge 104 e seconda auto: lo sconto si può chiedere due volte

I titolari di Legge 104 quante volte possono ottenere le agevolazioni fiscali sull’acquisto di un’auto? Ci sono sconti anche per la seconda macchina?

La Legge 104 raccoglie numerose agevolazioni tra cui la detrazione del 19% e l’IVA ridotta al 4% sull’acquisto di un veicolo adattato al trasporto di persone con disabilità. Per approfittare dei benefici, però, ci sono diverse regole da rispettare.

Legge 104 e seconda auto
Agevolazioni seconda auto Legge 104 (Cityzen.it)

L’Agenzia delle Entrate ha spiegato tutte le condizioni di accesso al Bonus auto per disabili nella Guida alle agevolazioni fiscali per cittadini con disabilità. I benefici previsti sono la detrazione del 19%, l’IVA al 4%, l’esenzione dal pagamento del bollo auto e dal pagamento dell’imposta di bollo nei passaggi di proprietà. Ogni agevolazioni ha le sue specifiche direttive.

Volendo acquistare un’auto nuova o usata con IVA al 4%, ad esempio, la richiesta può essere avanzata sia dal disabile che paga in prima persona il mezzo sia dal caregiver che lo ha a carico e che effettua la spesa. Stesso discorso per la detrazione IRPEF del 19% considerando, però, una spesa massima di 18.075,99 euro. Occorre tener conto, poi, che non tutti i veicoli permettono di ottenere IVA ridotta e detrazione. Dovranno rispettare determinati limiti di cilindrata e potenza. Ma per quante auto si possono richiedere le agevolazioni fiscali?

Agevolazioni fiscali con Legge 104 sulla seconda auto

Le agevolazioni fiscali si possono richiedere solo su un veicolo di proprietà del disabile o del caregiver ma trascorsi quattro anni dall’acquisto si potrà nuovamente beneficiare dell’IVA ridotta e della detrazione al 19% sull’acquisto di un secondo veicolo. La normativa non richiede che la prima auto venga data in permuta o venduta.

Legge 104 e agevolazioni auto
Cosa sapere sulle agevolazioni acquisto auto (Cityzen.it)

Se l’acquisto di una seconda auto, invece, dovesse rendersi necessario prima dello scadere dei quattro anni, le agevolazioni fiscali si potranno richiedere solo se la prima vettura viene cancellata dal Pubblico Registro Automobilistico oppure demolita o rubata (servirà la denuncia di furto del mezzo o la registrazione della perdita di possesso effettuata presso il PRA).

Per poter godere della detrazione, poi, sia per la prima auto che per la seconda dopo quattro anni o entro i quattro anni alle suddette condizioni, occorrerà effettuare i pagamenti con mezzi tracciabili come bonifici bancari e postali. Anche la seconda auto, poi, dovrà rispettare le condizioni previste per la prima. La cilindrata, quindi, dovrà essere inferiore a 2 mila centimetri cubici se la macchina ha motore a benzina, 2.800 centimetri cubici se ha motore diesel o ibrido mentre la potenza dovrà restare sotto i 150kW in caso di acquisto di veicolo elettrico.

Impostazioni privacy