Le parole che hanno segnato il 2023 secondo Treccani

Da underdog a famiglia queer, da armocromia alla scienza, fino al ricordo di Calvino. Più di un semplice resoconto

L’enciclopedia delle enciclopedie italiane, sua maestà Treccani, ha appena pubblicato il suo cosiddetto Libro dell’anno, che contiene una selezione di parole chiave, rappresentative degli avvenimenti più significativi del 2023. Da armocromia ad underdog, passando per famiglia queer o eco-talebano.

L’edizione vuole offrire una guida critica e ponderata dei dodici mesi trascorsi, con una menzione speciale al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, scelto come personaggio dell’anno.

Sfogliamo insieme queste parole importanti.

Solo un undergod, capace di usare tutta la sua transilienza può superare gli effetti di un pregiudizio algoritmico e non cedere alla cavaiola della controegemonia dell’armocromia, che neppure la diversity editor riesce a rappresentare“.

Scritto così, senza virgolette per alcuni termini. Per capire questa frase, che un senso ce l’ha, bisogna avere dimestichezza con vari linguaggi, oppure consultare l’elenco dei neologismi che la Treccani ha pubblicato. Il Libro dell’Anno 2023 li contiene tutti, e anche di più.

Cos’è il Libro dell’anno Treccani?

Marcello Sorgi, il direttore del Libro dell’anno Treccani, ha guidato la ricostruzione scientifica di 365 giorni di fatti, con contributi firmati da autorevoli collaboratori.

L’edizione straordinaria presenta 12 copertine dedicate agli eventi più rilevanti, 82 testi firmati da grandi nomi, 508 immagini e una sezione speciale sulle Parole dell’anno, curata da Silverio Novelli, che evidenzia i principali neologismi selezionati dall’Osservatorio della Lingua Italiana.

Più di un semplice resoconto

Una edizione straordinaria perché – come sottolinea Marcello Sorgi – “alla fine di un anno terribile, vissuto pericolosamente sul ciglio di una guerra mondiale, ci voleva qualcosa di più di un semplice, puntuale resoconto dell’accaduto“; ecco allora il Libro dell’Anno, accompagnato nella parte finale del volume da una ricca sezione di dati ordinati scientificamente.

Il Libro dell’anno Treccani ricostruisce con precisione scientifica 365 giorni di fatti, con articoli e analisi firmati da prestigiosi collaboratori. “Un sapere certificato e di qualità, che ci lega ai lettori da anni” – ricorda Gallo – “che offre una mappa ancora più approfondita e dettagliata di quanto sta accadendo“.

Gli avvenimenti per cui ricorderemo il 2023

Il libro registra importanti eventi, come l’insediamento della prima donna premier, Giorgia Meloni, e l’eccezionale contributo di donne coraggiose, tra cui Katalin Karikó, nota per i suoi studi sull’RNA messaggero, fondamentali nello sviluppo dei vaccini contro il Covid-19. L’attivista iraniana Narges Mohammadi, incarcerata nel carcere di Evin, è stata menzionata insieme a molte altre personalità, entrambe premi Nobel.

Un anno intenso di tensioni e preoccupazioni

E ancora l’orrore degli attacchi di Hamas a Israele, il dolore di migliaia di vittime palestinesi che aumentano ogni giorno a Gaza; la violazione dei diritti umani, i cambiamenti climatici che hanno costretto 43 milioni di bambini ad abbandonare le proprie case in 44 paesi a causa delle emergenze legate proprio al clima; l’eco del consumo eccessivo dell’ambiente e della natura, risuonata in terremoti, alluvioni, inondazioni; “il boom dell’immigrazione clandestina, connesso con il calo delle nascite che sta trasformando l’Italia in uno strano Paese affollato di adulti e anziani“, come ricorda Sorgi.

Il libro dell'anno 2023
Il libro dell’anno 2023 Treccani | @EmporiumTreccani – Cityzen.it

Perché è un edizione straordinaria?

Una “edizione straordinaria”, con 12 copertine dedicate agli episodi più rilevanti, 82 testi affidati a grandi firme. Ci possiamo trovare grafici e mappe, 508 immagini e una appendice dedicata alle Parole dell’anno, a cura di Silverio Novelli, con i principali neologismi scelti dall’Osservatorio della Lingua Italiana.

Uno strumento – come ricorda il Presidente dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Franco Gallo – in grado di analizzare da ogni punto di vista, con martellante incisività, quella “energia spietata che muove la storia”, quel “movimentato spettacolo del Mondo”, per usare le parole di Italo Calvino, di cui la Treccani celebra il centenario della nascita.

Ma il mondo cambia di continuo

Il percorso narrato nel libro copre un anno segnato da momenti intensi, dalla pandemia alla guerra, dagli attacchi internazionali alle sfide climatiche. Gli autori, una variegata selezione di scrittori, scienziati, giuristi, medici, storici ed economisti, insieme a importanti figure del giornalismo italiano, riflettono sull’incessante flusso di fatti, cercando di evitare l’assuefazione a una realtà in continuo cambiamento.

Anche le ricorrenze importanti

Il Libro dell’anno Treccani è anche un riconoscimento di anniversari cruciali e di eventi che hanno segnato la storia, come i 75 anni della Costituzione Italiana e gli 80 anni dal 1943, che segnarono la fine del fascismo e l’inizio della fase più crudele della Seconda guerra mondiale.

Impostazioni privacy