La pulizia delle zanzariere non è mai stata così semplice e non serve nemmeno smontarle

Stanchi di dover smontare le zanzariere per pulirle? Vi suggeriremo un modo efficace e alternativo di pulizia per risparmiare tempo e fatica. 

Le zanzariere sono una salvezza quando il caldo arriva e si vive in una zona umida piena dei fastidiosi insetti succhiasangue. Ottime per la protezione dalle zanzare ma complicate quando si tratta di pulirle eliminando sporco e insetti appiccicati.

Pulire le zanzariere senza smontarle
Pulire le zanzariere senza smontarle (Cityzen.it)

Caldo e umidità favoriscono la proliferazione delle zanzare e la loro aggressività. In primavera e in estate si comincia ad essere punti dai fastidiosi insetti nonostante i diversi rimedi come lo zampirone in giardino o gli spray repellenti da spruzzare sul corpo. Il rimedio sicuramente più efficace per proteggere la casa è installare le zanzariere. Parliamo di reti metalliche con maglie strette realizzate con sottilissimi filamenti posti molto vicini tra loro.

Le zanzare e altri insetti non riescono a passare in mezzo a questi fili mentre l’aria passerà ugualmente. Sul mercato si trovano le zanzariere a strappo, modelli smontabili e modelli non smontabili. Si applicano sia a porte che finestre e rappresentano un valore aggiunto per l’abitazione. Ma come pulirle quando raccolgono troppo sporto e insetti?

I trucchi per pulire le zanzariere efficacemente senza smontarle

Il primo consiglio è di intervenire sia sulla parte esterna che interna della zanzariera in modo tale da ottenere una sanificazione migliore. La pulizia, poi, sarà più efficace applicando movimenti dall’alto verso il basso in modo tale che le sostanze usate per l’igienizzazione scendano verso giù. La procedura dovrebbe iniziale con la rimozione della polvere usando un aspirapolvere con spazzola a setole morbide oppure un panno. Le parti più complicate da raggiungere dovrebbero essere pulite con un pennello oppure uno spazzolino da denti.

I metodi di pulizia delle zanzariere
I metodi di pulizia delle zanzariere (Cityzen.it)

Rimossa la polvere si potrà passare al lavaggio della zanzariera. Riempite una bacinella di acqua tiepida e aggiungete detergente delicato (sapone per piatti o aceto). Immergete una spugna non abrasiva per poi passarla sulla zanzariera con delicatezza. Effettuate più passaggi. In seguito risciacquare e asciugare con un panno morbido.

Procedendo in questo modo ogni tre mesi le zanzariere risulteranno sempre pulite. Volendo effettuare una pulizia più accurata dovreste sempre iniziare togliendo la polvere per poi lavare con acqua calda e sapone di Marsiglia. In alternativa va benissimo un pulitore a vapore. Se dovesse esserci della muffa sulle reti metalliche, però, sarà necessario passare anche un apposito trattamento per evitare che si possa riformare in futuro. Va bene anche candeggina o ammoniaca con acqua.

Impostazioni privacy