Il Bonus Fruttifero Postale da acquistare subito: capitale più che raddoppiato!

C’è un Buono Fruttifero Postale con rendimento del 6% che raddoppia il capitale ad una condizione. Scopriamo quale.

Un investimento sicuro e dal rendimento interessante, Poste Italiane stupisce gli utenti con un prodotto da valutare attentamente soprattutto se si è diventati genitori o nonni da poco tempo.

Buono Fruttifero che raddoppia il rendimento
Quanti soldi con il Buono Fruttifero (Cityzen.it)

Lo strumento di risparmio preferito dagli italiani è il Buono Fruttifero di Poste Italiane. Si tratta di un investimento sicuro grazie alla garanzia dello Stato Italiano che permette di aumentare il capitale nel tempo. Certamente i guadagni non saranno alti come nel caso del trading online o di speculazioni ad alto rischio ma i Buoni sono perfetti per chi ha l’obiettivo di proteggere i propri soldi evitando che l’inflazione ne riduca il potere d’acquisto. E poi non è detto che non si possa puntare ad alti guadagni.

C’è un Buono in particolare che offre un rendimento del 6% annuo lordo alla scadenza. Significa avere la possibilità di raddoppiare il capitale mantenendo il Buono Fruttifero per un lungo periodo di tempo, precisamente diciotto anni. Stiamo parlando, infatti, del Buono dedicato ai minori che genitori, zii, nonni possono acquistare e intestare ad un minore. Più è piccolo oggi il bambino maggiore sarà il guadagno al compimento dei 18 anni di età.

Il guadagno con il Buono dedicato ai minori di Poste Italiane

Il Buono può essere acquistato fino ai sedici anni e mezzo del minore con gli interessi che maturano fino al compimento dei diciotto anni. Si può sottoscrivere in un Ufficio Postale portando con sé un documento di identità valido e il codice fiscale del richiedente e del minore. In alternativa i titolari di un Libretto Smart possono acquistare il Buono online, da web o App BancoPosta.

Buoni dedicati ai minori rendimento
Il rendimento dei Buoni dedicati ai minori (Cityzen.it)

Tra i vantaggi del Buono dedicato ai minori l’assenza di costi di apertura e di gestione e la tassazione agevolata del 12,50%. Il Buono cresce insieme al bambino/ragazzo con gli interessi che aumentano in base al periodo di possesso del prodotto. Si va dal 2,50% per un periodo di possesso di 1 anno e sei mesi, due anni e tre anni fino al 6% per 17 e 18 anni.

Quanto varrà, dunque, il Buono alla scadenza? Per rispondere basterà utilizzare il simulatore presente sul sito di Poste Italiane. Bisognerà inserire l’importo e la data di nascita del minore. Ipotizziamo un investimento di 1.000 euro per un bimbo nato il 15 febbraio 2024. Alla scadenza, il 15 febbraio 2042, quei mille euro saranno diventati 2.598,41 euro. Un gran bel regalo per i suoi diciotto anni.

Impostazioni privacy