Google Chrome più sicuro, protezione dalle minacce informatiche e privacy: novità e dettagli!

Aumenta la sicurezza di Google Chrome rispetto alle minacce informatiche: cosa cambia, occhio a protezione e privacy sul web

Il tema della sicurezza online, in merito alla navigazione sul web degli utenti, è estremamente importante ed al centro del lavoro da parte di Google, che proprio al riguardo sta lavorando ad una preziosa novità per Google Chrome. L’azienda ha annunciato l’arrivo della funzionalità “Navigazione sicura in tempo reale” per quanto riguarda Chrome su Desktop e iOS. Big G dovrebbe distribuire poi la funzionalità anche per Android entro la fine del mese in corso.

Novità Google Chrome protezione siti
Google Chrome, importante novità: protezione in tempo reale durante la navigazione – cityzen.it

Quando si parla di Safe Browsing si fa riferimento ad un servizio, il cui lancio è avvenuto alcuni anni or sono, teso ad assicurare agli utenti un’esperienza di navigazione sicura. La novità in questione che si lega a Google Chrome dovrebbe dunque arrivare a breve e sarà tesa a fornire una protezione all’utenza di Chrome, in tempo reale, dalle minacce del web.

Come i più attenti sapranno, infatti, i pericoli quando si naviga possono essere svariati e diversi, e proprio in tal senso acquista particolare rilevanza quanto prevede di distribuire Google, per la protezione da malware e phishing. Ad oggi, la suddetta opzione è in rado di scansionare e verificare i portali online, i download, e le estensioni del browser, se presenti, confrontandoli con un elenco locali di URL dannosi scaricati dai server di Big G all’incirca ogni trenta – sessanta minuti.

Novità Google Chrome, cosa cambia in tema protezione da phishing e non soltanto: l’aggiornamento garantirà la privacy

Importante novità quella che a breve arriverà per Google Chrome, legata ad una protezione per gli utenti in tempo reale riguardo le minacce informatiche. Come spiegato da Jasika Bawa e Jonathan Li (Google), Safe Browsing è già in grado di proteggere più di cinque miliardi di device a livello globale, proteggendo dal phishing, dai malware, dai software indesiderati e così via. Lo strumento, viene spiegato, valuta quotidianamente oltre dieci miliardi di url e file, e mostra a oltre tre milioni di utenti avvisi riguardo le potenziali minacce.

Novità Google Chrome protezione siti
Google Chrome, la novità: cosa cambia in tema protezione dalle minacce informatiche – cityzen.it

Si legge su Wired che, adesso, per l’ottimizzazione del funzionamento Safe Browsing, Google si impegna nel controllo in tempo reale, in maniera tale da essere al passo con i portali malevoli effimeri, i quali fanno la loro comparsa in rete, e poi scompaiono, in neanche dieci minuti. Bawa e Li hanno aggiunto che tramite la verifica dei portali in tempo reale, ci si aspetta di “bloccare il 25% in più di tentativi di phishing”.

L’aggionramento in questione, stando a quanto riportato da Google, preserverà la privacy dell’utenza durante la navigazione. Ciò, in virtù di una nuova API impiegata per offuscare le URL dei portali visitati. In tal modo, Safe Browsing monitora l’attività dell’utenza. Google non acquisisce i “potenziali identificatori dell’utente”. Tra cui anche l’indirizzo IP e l’User Agent.

L’azienda, insomma, lavora affinché utilizzatori di Google Chrome possano cadere nella trappola dei malintenzionati e, al contempo, permette loro di navigare sicuri, evitando l’esposizione dei dati personali.

Impostazioni privacy