Combattere l’Osteoporosi con un alimento semplice, buono ed economico – non è il latte

Oltre ai farmaci, abbiamo tanti modi per aumentare salute e benessere, e un alimento in particolare aiuta a combattere l’Osteoporosi.

Una dieta sana e varia è alla base della salute e della longevità, e su questo anche gli esperti concordano. Sono numerosi i cibi da aggiungere alla dieta che permettono di ridurre i rischi e non dimentichiamoci che grazie alla nostra cultura culinaria possiamo realizzare ricette gustosissime.

cibi per combattere l'osteoporosi
L’osteoporosi si combatte anche a tavola – Cityzen.it

Scopriamo allora qual è il cibo prezioso che aiuta a mantenere la salute delle ossa, e che apporta tanti altri benefici.

Combattere l’Osteoporosi, sapevi che puoi inserire nel menù questo alimento sano ed economico? Ecco perché

Diciamo subito che l’alimento a cui ci stiamo riferendo sono i fagiolini, un tipo di legumi “estivi” molto economico e anche è facilmente coltivabile in balcone.

benefici dei fagiolini contro l'osteoporosi
I Fagiolini hanno molte virtù e migliorano lo stato di salute e benessere – Cityzen.it

I fagiolini contengono sostanze preziose come calcio e magnesio, e dunque aiutano a mantenere il benessere di ossa e denti. Ma non è tutto, perché i fagiolini sono anche degli ottimi alleati per la dieta “detox” e inoltre gli esperti ci ricordano che le sostanze contenute in questi legumi offrono tanti altri benefici.

Ecco le caratteristiche salienti di questi deliziosi legumi, e quali vantaggi offrono se inseriti nella dieta:

  • contengono antiossidanti come beta-carotene, zeaxantina e luteina che sono utili a proteggere la vista e a diminuire i rischi di malattie come la degenerazione maculare;
  • sono ricchi di calcio e magnesio, sostanze utili al benessere delle ossa e articolazioni e a prevenire l’osteoporosi;
  • nei fagiolini si trovano anche grandi quantità di vitamina C, vitamina K, manganese, silicio e folati, sostanze che concorrono alla salute di capelli, pelle e unghie;
  • contengono potassio e flavonoidi utili per prevenire la formazioni di trombi;
  • ricchi di acido folico, si rivelano utili anche alle donne in gravidanza.

Inserire i fagiolini nella dieta significa anche assicurarsi tante fibre, e dunque scongiurare le infiammazioni intestinali, che come sappiamo aumentano il rischio di cancro. Questi legumi, secondo gli esperti, concorrono a una buona digestione e hanno una funzione diuretica e detox. Perfetti, insomma, per mantenere in salute praticamente tutto l’organismo.

Come accennato poco sopra, i fagiolini sono anche economici, e chi desidera mangiarli Bio può anche sperimentare la coltivazione in balcone, poiché esistono le varietà nane. Sono piante adatte anche ai principianti, occupano poco spazio e sono altamente produttive. Non resta dunque che inventare qualche ricetta sfiziosa e inserire i fagiolini nella dieta, per migliorare salute e benessere di tutta la famiglia.

Impostazioni privacy