Classifica discount più economici: LIDL è solo al 6 posto, ecco dove risparmi 500 euro al mese

I discount rappresentano un’enorme possibilità di risparmio sulla spesa ma non sono tutti economici come sembrano.

Andare al supermercato è certamente il modo più pratico e diffuso per fare la spesa, vi si trova tutto in un colpo solo, dai cosmetici agli alimenti, ed è chiaro quindi che nel tempo i supermercati abbiano sostituito i piccoli negozietti. Ad attrarre è la loro convenienza e anche la possibilità di fare tutta la spesa in solo posto.

Classifica discount più economici
I migliori discount per prezzo (cityzen.it)

I discount sono differenti perché lavorano soprattutto sugli sconti quindi offrono al cliente dei prezzi concorrenziali e quindi garantiscono a tutti la possibilità di acquistare spendendo poco. Ce ne sono molti, più o meno famosi come Lidl ma, come dimostrano le stime, i prezzi sono variabili.

Discount più economici, la classifica: come risparmiare 500 euro

Per risparmiare veramente tanto, addirittura fino a 500 euro sulla spesa, è importante individuare i discount più economici. Lidl è tra tutti il più famoso ma, dati alla mano, non è sul podio di quelli migliori quando si guarda ai prezzi, quindi bisogna considerare tutte le varie opzioni del caso.

LIDL risparmi 500 euro discount
Non solo Lidl, come risparmiare 500 euro (cityzen.it)

I dati ISTAT mostrano chiaramente quanto il carovita stia pesando sulle tasche degli italiani e anche come questi stiano progressivamente convergendo verso il discount. Negli anni passati si optava per questi prodotti quando offrivano condizioni economiche estremamente vantaggiose, ma oggi la questione è cambiata e tantissimi vogliono risparmiare per non arrivare con un budget limitato a fine mese.

La ricerca di Altroconsumo svolta nel 2023 ha svelato quelli che sono i supermercati, ipermercati, discount più economici da nord a sud del Paese, considerando 125 categorie di prodotto e 1.67 milioni di prezzi. Quindi ci si può fare un’idea molto chiara di dove fare la spesa se si vuole spendere poco.

Sono stati presi in considerazione 24 marchi, quindi procedendo dal più caro troviamo Carrefour Market, a seguire Tigre, Coop, Carrefour, Famila, Conad, Eurospar, Pam, Ipercoop, Conad Superstore, Esselunga, Interpar, Bennet, Spazio Conad, Todis, Esselunga Superstore, Penny, MD, Lidl, Prix, Eurospin. Sul podio di quelli meno cari ci sono al terzo posto Dpiù, a seguire Aldi e al primo posto tra i più economici in assoluto troviamo In’s Mercato. Per alcuni questi nomi sono nuovi ed è normale perché non tutti sono presenti ovunque sul territorio italiano.

Al Sud si risparmia meno tra i vari supermercati, mentre a Nord la spesa è più differenziata cioè ci sono differenze di prezzo nette tra i supermercati. Altroconsumo ha anche identificato le città dove si spende meno, queste sono: Vicenza, Venezia, Rovigo, Cremona, Modena, Verona, Padova. Ovviamente per le grandi città come Roma e Milano, il discorso è a parte, con variazioni sensibili da zona a zona.

Impostazioni privacy