Arriva la stangata RC Auto, automobilisti in panico

Molti automobilisti si saranno già accorti dell’aumento generalizzato delle Rc Auto, ma il peggio deve ancora venire.

Il rincaro delle polizze assicurative è un ulteriore problema per molte famiglie italiane, costrette a pagare sempre di più qualsiasi bene o servizio.

perché aumenta rc auto
Le assicurazioni auto sono destinate a salire ancora – Cityzen.it

Negli ultimi mesi, a cavallo tra la fine del 2023 e l’inizio di questo 2024, si è assistito ad un fenomeno apparentemente inspiegabile, che riguarda appunto l’aumento dei prezzi delle assicurazioni auto e veicoli in genere.

Le motivazioni sono diverse, ma la brutta notizia è che non siamo di fronte a un evento eccezionale, anzi, i prezzi schizzeranno ancora di più ai massimi storici.

Perché il prezzo dell’RC Auto è destinato a salire ancora

Attualmente nel comparto delle assicurazioni auto la situazione non è delle più rosee, almeno per i portafogli degli italiani.

perché aumenta l'assicurazione auto
Il comparto assicurativo sta aumentando ancora i prezzi – Cityzen.it

Secondo gli ultimi dati pubblicati dall’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, il costo medio della Rc auto è salito del +10,5% negli ultimi 24 mesi, ma secondo Altroconsumo gli aumenti sono arrivati al 27% solamente nell’ultimo anno. Questo nonostante altri dati ufficiali indichino che gli incidenti stradali non hanno subito incrementi.

Come sappiamo, a seconda delle Regioni il prezzo della polizza può variare, ma in media quest’anno ci vogliono 389 euro contro i 352 dell’anno scorso. Rincari medi, dunque, di circa 40 euro, che ogni automobilista ha dovuto e dovrà sborsare per assicurare l’auto.

L’aumento delle assicurazioni, come accennato poco sopra, è dovuto ad alcuni fattori che comprendono l’inflazione e dunque il rincaro di materiali per le riparazioni e oneri per i carrozzieri. Ma non è tutto: secondo gli esperti, siamo di fronte a un problema che presto darà l’avvio ad ulteriori rincari, e ciò è dovuto alla tecnologia.

Nello specifico, la carenza di approvvigionamento dei microchip destinati al settore automotive, e il fatto che le auto, sempre più tecnologiche e sofisticate, sono dotate di componenti costose. Il che alza le tariffe dei carrozzieri e di conseguenza il premio finale dell’assicurazione. Inoltre si allungano anche le tempistiche per la riparazione dei veicoli, proprio per la difficoltà nel reperire determinati pezzi di ricambio. Questi, poi, a causa di guerre e inflazione sono aumentati di prezzo anche del 48%.

Un mix letale di concause, dunque, che porterà il prezzo delle Rc Auto sempre più in alto; la tecnologia migliora il comfort, è vero, ma poi la si paga, e anche molto cara.

Per difendersi da questa “tempesta perfetta, purtroppo, c’è ben poco da fare, a parte il cercare offerte e sconti promossi ogni tanto dalle varie compagnie assicurative.

Impostazioni privacy