Antonio Conte: la curiosità del passato che lo lega a Napoli e Maradona!

Una simpaticissima curiosità del passato dell’allenatore Antonio Conte legata: cosa c’entrano il Napoli e Maradona

È uno dei più noti ed amati allenatori italiani, mister Antonio Conte, il cui nome da tempo è associato alla panchina del calcio Napoli, per un ritorno nella Serie A che lo ha visto più volte trionfare.

Antonio Conte aneddoto curiosità
Antonio Conte curiosità: quell’aneddoto del suo passato da calciatore – fonte foto: Raiplay (cityzen.it)

Una carriera davvero straordinaria, quella dell’allenatore Antonio Conte, ricca di successi e sfide straordinarie, nonché di grosse soddisfazioni arrivate nel corso degli anni, tanto per quanto riguarda la carriera da calciatore quanto da allenatore, sia di squadre di club in Italia ed in Inghilterra, quanto da mister della Nazionale.

Un percorso professionale e sportivo dove le sfide importanti, i successi raggiunti ed i traguardi di certo non mancano, e prova ne è il ricco palmares. Ma quella di Antonio Conte è una carriera che vede la presenza anche di tanti aneddoti e curiosità note che non tutti però potrebbero conoscere.

Una di queste, fra le varie curiosità legate all’allenatore, riguarda proprio il suo passato da calciatore ed un momento abbastanza preciso del suo percorso, ovvero sia quando giocava nella squadra del Lecce, prima del passaggio alla Juventus.

Il calciatore Conte, infatti, è cresciuto nelle giovanili del Lecce e proprio con questa maglia, la squadra della città in cui è nato, ha esordito in Serie A e militato per diversi anni, prima di approdare alla Juve.

Antonio Conte, l’aneddoto del suo passato: quella “bugia” ad Agnelli e la curiosità che si lega anche al Napoli ed a Maradona

Una carriera costellata di successi dunque, quella di Antonio Conte, ricca anche di curiosità ed aneddoti interessanti, proprio come quello rivelato durante l’intervista a Che Tempo Che Fa, il programma condotto da Fabio Fazio, all’epoca in onda sulla Rai.

Antonio Conte aneddoto curiosità
Curiosità Antonio Conte: il racconto dell’aneddoto legato anche a Maradona – fonte foto: Raiplay (cityzen.it)

L’allenatore infatti in quella occasione ha avuto modo di spiegare ciò che rispose al patron bianconero Gianni Agnelli al momento del suo arrivo alla Juventus dopo le stagioni vissute a Lecce. L’allora giocatore, infatti, disse una piccola ‘bugia’, per così dire, nel corso di quel colloquio.

Il patron bianconero gli chiese quanti gol avesse fatto in carriera, racconta Antonio Conte, che poi aggiunge: “Io avevo fatto un gol!”

Continuando poi, racconta di aver guardato il presidente Boniperti, dicendogli: “Forse avete sbagliato acquisto”, ma questi gli fece segno di glissare, e a quel punto Conte rispose: “Sì, io in carriera… riesco comunque a fare qualche gol”. Conte spiega a Fazio di esser stato “generico, molto generico, non andai nel dettaglio”.

Nella medesima intervista rilasciata a Che Tempo Che Fa sulla Rai, Fabio Fazio subito dopo gli chiede se Maradona è il giocatore più forte incontrato, con l’allenatore che risponde di sì. Il conduttore prosegue, facendo cenno ad un ricordo che lega il fuoriclasse argentino a Conte, che risale al 5 novembre del 1989.

Quella infatti fu la data in cui si disputò Napoli – Lecce, in cui Conte marcava Maradona, ma dove accadde anche qualcos’altro.

Sì, feci gol”, spiega l’allenatore. E poi aggiungendo: “il primo gol, quello è stato il gol che mi sono portato dal Lecce alla Juventus!“. E il conduttore risponde: “Lo so lo so, infatti lì siamo arrivati, però l’hai fatto a Maradona!”.

L’aneddoto conclusivo poi, in quella occasione, viene introdotto dal conduttore, che decide di mostrare il filmato proprio di quella rete, che viene raccontato in telecronaca.

Fabio Fazio aggiunge: “la cosa che è molto tenera è che non dicono nemmeno il nome di Antonio. Dicono ‘un ventenne'”, prima di far partire il filmato, e sottolineando che “c’è tutta la storia, la passione, in quell’attimo lì”.

Impostazioni privacy