Raffaella Cicogna

Coach Body & Mind – Metodo Grinberg®

Perchè il Metodo Grinberg?
Io ho scelto il Metodo Grinberg perchè come cliente mi ha insegnato a stare bene e godermi la vita, questo dunque desidero insegnare.

Il tuo percorso professionale?
Laureanda in psicologia, a 24 anni incontro il Metodo Grinberg e l’efficacia mi conquista. Decido di iniziare ad imparare e mi iscrivo alla International School of the Grinberg Method in Svizzera.
Finisco il percorso triennale e incontro Avi Grinberg con cui imparo e sviluppo l’arte per i successivi 17 anni. Nel frattempo trovo grande interesse nella meditazione e nel movimento, imparo diversi approcci e mi sperimento.

Perchè City Zen?
La bellezza parla al cuore e City Zen è un posto in cui senti che puoi lasciare andare, riposarti e farti coccolare da tutta l’attenzione e la cura del luogo.
Proporre servizi di alta qualità che facciano bene ai milanesi e contemporaneamente a tutte le persone in difficoltà attraverso la Fondazione Rava è sicuramente uno dei punti che ha destato la mia volontà di contribuire al progetto e di insegnare e lavorare a City Zen.

 

Il Metodo Grinberg® è una metodologia che insegna a espandere la propria attenzione al fine di riconoscere schemi, abitudini, attitudini che limitano l’espressione dell’individuo e del suo potenziale creando ripetizione nella vita e malessere a vari livelli. L’aumento dell’attenzione e la consapevolezza permettono all’individuo di notare, controllare e fermare lo schema indesiderato.

Benefici

Riduzione importante o scomparsa totale di un malessere fisico, aumento della vitalità, del benessere generale e dell’umore. Cambiamenti desiderati nella vita, maggiore espressione di sé e scoperta di qualità e potenzialità. Accrescimento personale e miglioramento della qualità della vita.

Modalità 

La prima sessione serve ad investigare per chiarire l’obiettivo del processo. Si descrive dunque uno schema, la sua espressione nel corpo e nella vita della persona, lo si connette ad una situazione che servirà a valutare i miglioramenti e i passi di apprendimento. Si inizia a lavorare per guidare l’attenzione del cliente al fine di fargli riconoscere lo schema al livello fisico, emotivo, di pensiero, di percezione, di movimento. Gli strumenti utilizzati sono il tocco e la descrizione. Ogni lezione è adattata al livello di attenzione del cliente affinché possa fare i propri passi ad un ritmo adeguato; ogni percorso è “cucito” su misura sulla persona.

Nel tempo che intercorre tra una sessione e la successiva, il cliente comincerà a prestare attenzione nelle situazioni, inizierà a controllare lo schema e si allenerà con pratiche che servono ad aumentare il suo livello di attenzione. Il tempo dedicato all’allenamento personale varia a seconda del cliente e della sua volontà e possibilità.

Nelle prime sei sessioni il cliente noterà dei passi avanti e un miglioramento generale della vitalità e del benessere; questi segnali indicano la buona riuscita del lavoro e danno la possibilità al cliente di decidere se proseguire o meno.